Perchè scegliere il calcestruzzo di qualità

ntf-2008Il calcestruzzo è un materiale dai molteplici utilizzi: è impiegato nelle strutture degli edifici ed è molto apprezzato anche per le sue caratteristiche di riciclo. Dal calcestruzzo frantumato è infatti possibile ottenere del nuovo calcestruzzo grazie a particolari lavorazioni che comprendono, oltre alla frantumazione dei componenti, anche l’aggiunta di additivi aeranti, viscosizzanti e ritentori d’acqua. Tra i materiali che compongono il calcestruzzo riciclato spesso vengono impiegati anche vetro, mattoni e rocce derivanti da estrazioni minerarie. Per questo motivo, è necessario conoscere e classificare le varie tipologie di calcestruzzo, divise appunto a seconda dei materiali utilizzati per la sua produzione. Materiali più nobili come le macerie da demolizioni possono comporre la totalità dei materiali frantumati mentre l’aggiunta di altro materiale genera un prodotto di qualità inferiore e che viene sconsigliato per impieghi strutturali. La tabella riassuntiva riporta le diverse tipologie di calcestruzzo riciclato in base al materiale con cui viene prodotto, la classe e la percentuale di materiali impiegati nella sua produzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *